Il talento del Taleggio D.O.P. con i talenti di ALMA
Venerdì 29 gennaio, presso l’Istituto di Istruzione Superiore Giovanni Giolitti di Torino, si terrà la finale de “Il talento del Taleggio D.O.P. – I talenti di ALMA” promosso da ALMA, la Scuola Internazionale di Cucina Italiana e dal Consorzio Tutela Taleggio per valorizzare la conoscenza del prodotto tipico e arricchire le competenze degli studenti. “Teniamo molto a questa iniziativa – afferma Lorenzo Sangiovanni, Presidente del Consorzio Tutela Taleggio – rivolta ai giovani, la risorsa del nostro futuro. Speriamo così di coinvolgerli facendo leva sulla loro curiosità e contando sulle loro capacità, che, come per il Taleggio D.O.P., devono essere riscoperte e valorizzate, portando così al comune obiettivo di crescita e formazione che la Scuola e il Consorzio hanno in animo”.

In gara 4 studenti decretati dalle semifinali dello scorso 30 novembre, due per la cucina e due per la sala, che si misureranno in prove teoriche e pratiche davanti a una commissione formata da rappresentati del consorzio e docenti di ALMA. I candidati di cucina sosterranno due prove come la realizzazione di un piatto con il Taleggio D.O.P. e la realizzazione di un piatto con gli ingredienti contenuti in una “mistery box”. Per i candidati di sala le prove saranno una degustazione di 3 vini alla cieca e la proposta di abbinamento con il Taleggio D.O.P.. Successivamente, il servizio del vino stesso ai giurati e la composizione di un piatto da degustazione formaggi.

“L’iniziativa sintetizza la mission di ALMA – dichiara Andrea Sinigaglia, Direttore Generale di ALMA – di promuovere la cultura enogastronomica del nostro Paese presso gli istituti alberghieri italiani, con i quali, da sempre, ALMA costruisce percorsi che motivino gli allievi e valorizzino i docenti, mettendo a tema l’Eccellenza italiana”.